mercoledì 23 gennaio 2013

ISTANTI. . di Antonio Belsito



"Quelle mani sembravano senza tempo; erano lisce, morbide, 'soffici' mi verrebbe da dire.
Si, 'soffici'; 'soffici' come la dolcezza dello sguardo, la tenerezza della mimica, la gentilezza della parola.
Una parola che era sempre 'posata', 'contenuta' ma che giungeva al cuore come fosse una freccia.
La punta della freccia era l’apice di un momento intenso quanto quello sguardo segreto, quanto quelle mani dolci, quanto la voglia di combaciare ancora un po’.
In fondo, aderire significa sentirsi per non lasciarsi andare perché il tempo passa e si ha voglia di rimanere ancora un po’. "     


(Copyright 2013)

11 commenti: